Programmazione dell’allenamento per marciatori U16 e U18

Pubblicato il

La programmazione dell’allenamento per i marciatori U16 ed U18, deve ovviamente tener conto del calendario gare, anche se per queste categorie è meglio una programmazione di tipo annuale; infatti, data l’età degli atleti, si devono considerare tutti i periodi di impegno scolastico e di vacanza.

Mentre per le categorie U12 ed U14 gli allenamenti sono incentrati sull’attività ludica e di apprendimento tecnico, per le categorie superiori si inizia a considerare anche il volume complessivo di km annui:

  • U16: 1.000/2.000* km annui
  • U18: 2.000/3.000* km annui
    *valori indicativi

Tale volume si costruisce con i mezzi principali per l’allenamento del marciatore, ovvero:

  • Marcia a ritmo costante (lungo, lento, medio, corto)
  • Marcia con variazioni di ritmo (corte, lunghe)
  • Marcia in prove ripetute (brevi, lunghe, ritmi gara)
  • Marcia in salita (corta, lunga, continua)

Naturalmente, seppur definiti mezzi secondari, non si dovranno mai trascurare:

  • L’efficienza muscolare
  • La mobilità articolare
  • La tecnica di marcia

————————–

Concetti base per la pianificazione degli allenamenti:

  • MACROCICLO: si intende l’intera elaborazione di un piano di allenamento
  • MESOCICLO: la programmazione di un periodo di allenamento
  • MICROCICLO: può avere una durata variabile ma in linea di massima si lascia coincidere con la settimana
  • SEDUTA DI ALLENAMENTO: è la più piccola unità con cui si realizza l’allenamento

————————–

ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE ANNUALE

Periodi Obiettivi Mesi Giorni
1° periodo Preparazione di tipo generale volta alla costruzione delle qualità di base Novembre Dicembre 60
2° periodo Preparazione specifica – Costruzione delle qualità specifiche per la specialità Gennaio Febbraio Marzo Aprile 120
3° periodo Agonistico Maggio Giugno Luglio 80-90
4° periodo Rigenerazione – Ricarica psicologica e nervosa – Richiami di alcuni lavori dei primi due periodi Agosto 30-45
5° periodo Agonistico Settembre Ottobre 60


ESEMPI DI QUANTITÀ DI LAVORO PER SEDUTA

Marcia a ritmo lungo e lento

Quantità di lavoro Uomini Donne
U16 8-10 km 6-8 km
U18 10-15 Km 8-12 km


Marcia a ritmo costante medio

Quantità di lavoro Uomini Donne
U16 4-6 km 3-4 km
U18 8-10 Km 4-6 km


Marcia con variazioni di ritmo (brevi)

Quantità di lavoro Ritmo lento Ritmo elevato Totale Km
U16 400-600 mt 200-400 mt 2-3 km
U18 400-600 mt 200-400 mt 4-5 km


Marcia con variazioni di ritmo (lunghe)

Quantità di lavoro Ritmo lento Ritmo elevato Totale Km
U16 1000-1500 mt 500-800 mt 4-5 Km
U18 1000-2000 mt 500-1000 mt 6-8 Km

 

Fonti di riferimento:
– Corso 2015 per formatori di marcia giovanile: manuale multimediale (di Emidio Orfanelli e Stefano La Sorda per Fed. Svizzera di marcia)
– Manuale dell’allenatore FIDAL (ed. 1992 e 2000)
– Manuale dell’Istruttore di atletica leggera FIDAL (ed. 2010)
– Perché e come insegnare la marcia a scuola (Articolo di Antonio La Torre presente sul numero 6 di Atletica Studi del Nov-Dic 1997)
Come e quanto si deve allenare un giovane marciatore (di Armando Zambaldo per FIDAL Veneto)

Emidio Orfanelli è “Allenatore Specialista della marcia” FIDAL dal 2007, ed attualmente è responsabile tecnico della società di atletica “Gruppo città di Genova running school”. Per 12 anni è stato responsabile tecnico della marcia di FIDAL Liguria, ed ha ricoperto il ruolo di fiduciario tecnico regionale dal 2013 al 2016. Oltre all’attività di allenatore ha svolto docenze sulla marcia per FIDAL Liguria e per la Federazione Svizzera di marcia.

CATEGORIE: Allenamento | Allenamento U16 | Allenamento U18
TAGS: